Archivi tag: camerano

Effetto Garbì

Del Garbì ho già parlato ma l’argomento sarebbe molto più esteso…

Oggi 20 gradi dentro e fuori casa, le api sono a posto, sono andato a controllare.

Il vento cambia continuamente di intensità e direzione.

Questa notte babbo natale si è fermato anche a casa mia, ha lasciato sacchi e sacchi di regali (troppi!), ha mangiato il panettone che abbiamo lasciato sul tavolo, ha bevuto l’acqua e si è pulito la barba con il tovagliolo, ma probabilmente il 2010 ci porterà una grossa novità (che per ora mi tengo stretta) destinata a rivoluzionare ancor di più la mia vita…

Camerano è battuta dal sole ed una strana nuvola longilinea sembra indicarne la direzione.

Foto e copyright

Condivido da un paio di anni le foto su flickr con licenza Creative Commons.

In sostanza questo significa che è possibile prendere ed utilizzare le mie foto alla condizione di citare la mia “paternità”.

Già due volte mi è capitato di vedere le mie foto utilizzate in maniera impropria ed ho praticamente soprasseduto.

Questa sera vado su un sito di livello nazionale dove si acquistano e vendono case.

Scopro con stupore che hanno una foto di Camerano che mi appartiene in maniera evidentissima (stessi colori, stesse nuvole, nessun taglio, lo stesso buco del sensore sporco, foto fatta dalla mia casa) e non solo non citano l’autore ma mettono nella foto il logo del sito.

Ora, in questo mondo infame dove esistono anche gli avvocati che di questo campano, possibile che non possa querelarli e chiedere anche poche centinaia di euro che potrebbero essere utili per acquistare una nuova fotocamera?

Esiste un “avvocato online” per questo genere di problematiche?

C’è già stato qualche caso del genere?

Ripeto, la violazione è palese!

Cerco lumi in merito!

Cerco apicoltore di buona volontà!

Un mese fa mi sono accorto di avere un favo sul tetto. Non so giudicare quante api siano, forse 200-300, forse di più.

Ho aspettato nella speranza che trovassero un’altra “location”, ma ad un mese di distanza ormai le vedo belle insediate.

Oggi ho chiamato il Vigili del Fuoco al 115 chiedendo dei nomi di apicoltori.

Me ne hanno dati 5 e di questi nessuno me le viene a prendere in quanto stanno in un buco sul tetto al quale per altro abbiamo un discreto accesso da una finestra.

Dicono che se si fossero trovate su un albero, su un palo, su un filo sarebbe stata un’altra cosa, ma in un buco non si riesce a fare nulla.

Siamo nel 2009, possibile che non ci sia un modo per tirare fuori una ape regina da un buco?

Tutti mi hanno consigliato di comprare un insetticida potente per ucciderle tutte, ma io non me la sento.

Ad un apicoltore ho chiesto cosa può succedere se le lascio lì e lui mi ha detto che non succede niente, anzi, tra un po’ posso andare a prendere il miele. Bene, se proprio nessuno me le viene a prendere vorrà dire che andrò a prendere il miele!

Da quando sono andato a scuola mi hanno insegnato che l’ape non deve essere trattata come un insetto da uccidere ed io ora non posso comportarmi diversamente, faccio proprio obiezione di coscienza all’insetticida!

Già ho fatto due uscite fino al favo senza essere in alcun modo sfiorato da nessuna ape, ma questa sera voglio andare su con la macchinetta fotografica, vediamo se riesco a fare qualche scatto interessante.

Cerco un apicoltore zona Camerano – Numana – Sirolo di buona volontà, un apicoltore con animo ambientalista disposto a lavorare in una condizione un po’ più scomoda del solito ma con grande gratificazione morale!

Crisi (2): il Mercatone di Camerano chiude!

Si parla tanto di crisi ma a volte continuo a vedere carrelli pieni di ogni inutilità.

In realtà la crisi dalle mie parti la possiamo toccare con mano: il Mercatone di Camerano (oggi Conforama) chiude i battenti ed i circa cento dipendenti, da quanto leggo sul Corriere Adriatico, perderanno il posto di lavoro dal prossimo febbraio.

Mi ricordo una ventina di anni fa, al momento dell’apertura c’era una gran festa per i nuovi posti di lavoro nati quasi dal nulla.

Oggi la situazione è purtroppo cambiata in maniera irreversibile.

Io dal canto mio non riesco a capire come l’ottimismo possa servire in un momento del genere, rimango dell’avviso che la crisi è radicale e che bisogna rivedere molti dei meccanismi economico-finanziari che regolano il mondo d’oggi.

[Mode sfogo on]

Bisogna punire *severamente* chi specula sulla pelle degli altri, chi ruba, chi evade, chi truffa, ma mi rendo conto che politicamente non è ancora il momento giusto.

Manca la volontà ma anche le intenzioni. Manca l’arrosto ma non c’è neanche il fumo.

Ho voglia di giustizia ma anche di giustizialismo se vogliamo!

[Mode sfogo off]