Sallusti, i giornalisti e la galera

Sapete quanto mi interessa di Sallusti che dovrebbe andare in galera (dovrebbe perché non ci andrà mai)? Zero!

Cioè, non ho letto minimamente quello che ha detto o scritto o avrebbe dovuto comunque leggere ma per inciso se qualcuno mi infamasse pesantemente io vorrei solamente che andasse in galera, nient’altro.

Se poi questo “qualcuno” è il direttore di un giornale che ha condiviso gran parte del lavoro di un governo tra i peggiori che l’Italia ricordi, beh allora sono ancora più contento.

Pertanto se tutti sono pronti a gridare “siamo tutti Sallusti” io sono pronto a sentirmi fuori dal coro! Basta con le ipocrisie.

Poi, diciamocelo chiaramente, ho sempre pensato che non c’è mai stata troppa differenza tra l’Italia fascista e quella “democratica”…cambia solo il padrone solo che durante il ventennio si sapeva bene chi fosse mentre oggi è celato dietro le “ragioni di stato” tra politici, finanzieri, bancarottieri, ladri e mafiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *